Principale Icone E Innovatori Richard Branson rinuncia al controllo di Virgin Galactic per salvare Virgin Atlantic

Richard Branson rinuncia al controllo di Virgin Galactic per salvare Virgin Atlantic

Virgin Galactic di Richard Branson ha appena annunciato che venderà fino a 25 milioni delle sue azioni per sostenere le attività di viaggio in difficoltà della società, come Virgin Atlantic. La vendita di tali azioni priverà Branson del controllo della società, riducendo la sua partecipazione da circa il 59% a circa il 45% delle sue azioni. Il trasloco arriva solo tre settimane dopo Branson ha preso in prestito contro la sua isola caraibica . In altre parole, ha anteposto il benessere dei suoi dipendenti al proprio due volte in meno di un mese. Ha dato un esempio che ogni proprietario e amministratore delegato di un'azienda dovrebbe ammirare.

Virgin Galactic ha effettuato la vendita delle azioni annuncio meno di una settimana dopo che Virgin Atlantic aveva annunciato che avrebbe licenziato 3.150 dipendenti nei prossimi mesi. Questi licenziamenti possono essere ancora più frustranti per i dipendenti di quanto non lo siano di solito, perché quasi l'intera azienda ha sacrificato volontariamente un po' di stipendio per evitarli. Il 18 marzo, il 96% dei dipendenti di Virgin Atlantic ha accettato di prendersi otto settimane di ferie senza stipendio e molti altri hanno lasciato volontariamente il lavoro in modo che l'azienda potesse evitare i licenziamenti 'per ora'. A quanto pare, sono riusciti a ritardare i licenziamenti per sole sette settimane.

quanti anni ha dani thorne

L'azienda non ha molte opzioni. Anche i vettori con sede negli Stati Uniti come United hanno visto la domanda precipitare, ma stanno ottenendo miliardi di dollari in sovvenzioni e prestiti governativi per aiutarli a superare la pandemia e i tempi difficili che ne derivano. Questa non è una possibilità per Virgin Group con sede nel Regno Unito perché il governo britannico richiede alle compagnie aeree di dimostrare di aver esaurito tutte le altre fonti di finanziamento prima ancora di chiedere un prestito, per non parlare di una sovvenzione. Finora, le richieste di Virgin Atlantic per un prestito di 500 milioni di dollari sono state respinte con la motivazione che questa condizione non è stata soddisfatta.

Un salvataggio da 250 milioni di dollari non è bastato.

Date le devastazioni del mercato attuale, Virgin Atlantic ha affermato fin dall'inizio che ha bisogno di finanziamenti esterni per sopravvivere. Finora, oltre al prestito di Branson di un importo non specificato contro la sua isola e ai dipendenti che hanno preso un congedo non retribuito, Virgin Group ha anche concesso a Virgin Atlantic e alle sue compagnie di viaggio un salvataggio di 250 milioni di dollari. Ma tutto questo non è ancora abbastanza.

Sebbene il prezzo delle azioni di Virgin Galactic (ticker name SPCE) sia sceso del 5 percento quando ha annunciato la prossima vendita, Branson dovrebbe comunque riuscire a raccogliere più di $ 490 milioni, che è quasi uguale al prestito che ha chiesto, e potrebbe essere sufficiente per impedire che Virgin Atlantic sprofondi. Sebbene Virgin Galactic abbia effettuato il suo primo volo di prova con un passeggero, non è ancora stato aperto per i clienti paganti. Tuttavia, le azioni della società hanno fatto bene. È a $ 19,40 per azione in questo momento, rispetto al suo prezzo IPO del 2017 di circa $ 10, anche se in calo rispetto al suo picco di circa $ 34 a febbraio.

Vale la pena soffermarsi un momento per confrontare le azioni di Branson con quelle dei leader aziendali statunitensi di fronte alla pandemia e al conseguente caos economico. I leader di 267 aziende pubbliche americane hanno deciso che avrebbero dovuto fingere di essere piccole imprese e prendere parte del denaro del Programma di protezione dello stipendio anche se le piccole imprese reali stanno chiudendo perché quei fondi sono tutti esauriti. Oppure c'è Elon Musk, che ha riaperto la fabbrica di Tesla in California a dispetto di un ordine della contea di non farlo.

quanti anni ha badkid jay

E poi c'era Branson, di fronte all'angosciante domanda se avrebbe dovuto rinunciare al controllo della sua amata compagnia di esplorazione spaziale o guardare la sua compagnia di bandiera andare in rovina. La decisione che ha preso è stata quella sbagliata per il suo patrimonio netto, ma quella giusta per la sua compagnia aerea e i suoi dipendenti. Quanti altri imprenditori o leader farebbero la stessa scelta?