Principale Il Futuro Del Lavoro Come donne e uomini possono lavorare insieme per creare uguaglianza

Come donne e uomini possono lavorare insieme per creare uguaglianza

C'è qualcosa di più fondamentale per il nostro benessere collettivo della qualità delle relazioni tra uomini e donne? L'anno scorso, la nostra società si è imbattuta in un territorio non mappato nelle relazioni di genere: mentre le donne raccontavano storie su storie di orribili abusi e predazione per mano degli uomini nelle loro vite, abbiamo assistito alla nascita di un movimento atteso da tempo. Abbiamo sentito milioni di voci alzarsi all'unisono per dire '#MeToo' e il nostro Paese non sarà più lo stesso.

Ma il vero lavoro è solo all'inizio. Uomini e donne hanno bisogno di trovare un modo per navigare insieme in questo nuovo territorio, e non ha senso fingere che sarà facile o diretto. C'è molta rabbia nel nostro paese in questo momento - rabbia tra le donne che sono state abusate, costrette e licenziate dai loro colleghi maschi, così come la rabbia tra gli uomini che si sentono assediati e demonizzati quando molti non hanno fatto nulla per meritarselo.

quanti anni ha michael cummings

Sebbene gran parte di questo sentimento negativo sia naturale (e in una certa misura, inevitabile), dovremmo fare del nostro meglio per trascenderlo. Non andremo mai avanti se uomini e donne si trattano a vicenda come avversari invece che come alleati.

Di recente ho deciso di contattare alcuni uomini che ammiro per ottenere la loro opinione su #MeToo, cosa significa per le relazioni professionali tra uomini e donne, come eliminare i pregiudizi sul posto di lavoro e come tracciare il percorso migliore verso la vera uguaglianza e armonia nella nostra società. Quando ho selezionato le mie note di conversazione, sono emersi tre temi che credo possano aiutare a guidare la nostra conversazione mentre andiamo avanti insieme come esseri umani.

Tema 1: Abbraccia i punti di forza femminili unici, ma tratta tutte le donne come individui

Forse è controverso dirlo nel 2018, ma uomini e donne non sono intercambiabili - e questa è una buona cosa!

Ad esempio, secondo Valutazione CliftonStrengths di Gallup (che attinge ai dati del sondaggio di oltre 14 milioni di intervistati), 'Le donne si classificano più in alto degli uomini sui temi Sviluppatore, Disciplina, Includere ed Empatia'. Ciò significa che è più probabile che identifichino e coltivino qualità positive negli altri, spesso enfatizzano la pianificazione e l'organizzazione e tendono ad avere una comprensione più profonda delle esperienze al di fuori della propria.

Quando ci sono più donne sul posto di lavoro, le aziende sono in grado di sfruttare meglio questi punti di forza. Robert Weiss (LCSW, CSAT-S), esperto di intimità e relazioni nell'era digitale , fa eco ai risultati della valutazione di CliftonStrengths quando sottolinea che, nella sua esperienza, le donne sono generalmente migliori degli uomini quando si tratta di 'compassione' e 'costruzione della comunità'. Dice anche che la presenza di questi tratti può migliorare il comportamento dei colleghi di sesso maschile: 'L'unico modo per essere più simili alle donne è avere donne intorno'.

Mentre le aziende dovrebbero abbracciare le virtù femminili tradizionali, devono anche riconoscere le differenze individuali tra le donne. Sebbene ci siano distinzioni a livello di popolazione tra uomini e donne, come osserva Gallup, 'Le differenze sono molto maggiori all'interno dei sessi che tra i sessi'. Molte donne sono assertive e competitive e non dovrebbero essere accusate di riflesso di cercare di emulare i loro colleghi maschi. Ecco chi sono.

Stuart Leviton, avvocato e direttore operativo di SeekingIntegrity.org definisce il pregiudizio come 'agire su nozioni preconcette che potrebbero non avere prove in qualche senso oggettivo per una persona in particolare'. Le aspettative dovrebbero essere ripristinate con ogni individuo.

Gary Belsky è l'ex redattore capo della rivista ESPN e attualmente presidente di Partner di Elland Road . Spiega come i preconcetti e i doppi standard possono danneggiare la carriera di una donna: 'Ero un grande capo della personalità e, per quanto ne so, non mi ha mai ostacolato. Ma sospetto che se fossi stata una donna alcune persone mi avrebbero descritta come esagerata o addirittura pazza.'

Le donne devono fare i conti con doppi standard come questo tutto il tempo. Ad esempio, a Studio del 2012 pubblicato dalla National Academy of Sciences ha scoperto che i candidati fittizi per una posizione di responsabile di laboratorio avevano meno probabilità di essere selezionati da un campione di 127 biologi, chimici e fisici se fossero stati nominati 'Jennifer' anziché 'John'.

Dovremmo sfruttare i punti di forza distinti che le donne apportano al posto di lavoro, ma non dovremmo mai aspettarci che si adattino perfettamente a ruoli di genere definiti.

Tema 2: La trasparenza e il dialogo aperto sono essenziali

Come possiamo avere una conversazione produttiva sul genere sul posto di lavoro se le persone hanno paura di dire quello che pensano?

Sentiamo spesso parlare dell'importanza della diversità, ma quella parola di solito si riferisce ad attributi come razza e nazionalità. Sebbene questi siano elementi critici della diversità, le aziende spesso trascurano uno dei driver più importanti dell'innovazione: la diversità di pensiero. Come un Il rapporto Deloitte 2017 lo mette , 'La ricerca mostra che una delle maggiori fonti di parzialità nelle aziende è la mancanza di diversità di pensiero'. Se un'azienda vuole favorire la reale diversità e inclusione, deve accogliere un'ampia gamma di idee e prospettive.

Ciò è particolarmente vero quando si tratta di una questione così ampia e consequenziale come le interazioni tra uomini e donne sul posto di lavoro. Belsky afferma di aver creato un ambiente inclusivo nella sua azienda avendo 'conversazioni aperte e franche' e creando 'spazi sicuri per conversazioni difficili'. Leviton sostiene che i vincoli su ciò che uomini e donne possono discutere rendono la comunicazione 'innaturale': 'Dobbiamo trovare un modo per avere un dialogo aperto e onesto invece di renderlo illegale - è così che rimaniamo bloccati nei pregiudizi'.

Perpetuiamo anche i pregiudizi non comunicando le aspettative in modo chiaro e rispettoso. Weiss osserva che è fondamentale che tutti nell'organizzazione siano d'accordo su alcuni principi e standard fondamentali, qualcosa che non può accadere senza un dialogo aperto: 'Quando tutti sono allineati e non ci sono obiettivi o motivi nascosti, allora c'è integrità'. Discute anche il valore di stabilire 'valori condivisi, credenze, [e] confini e linee guida strutturati chiari.'

Ho iniziato questo pezzo citando il vasto serbatoio di rabbia che ribolle sotto la superficie delle nostre discussioni sul genere negli Stati Uniti, gran parte della quale è naturale e giustificata. Ma stiamo entrando in una fase di questo movimento in cui l'indignazione ci porterà solo fino a un certo punto, e potrebbe anche essere ostile progredire provocando contraccolpi tra gli uomini e portando a un ciclo infinito di recriminazioni. Questa è una preoccupazione condivisa da Leviton: 'Per gli uomini, la mia paura è che si ritirino come meccanismo di difesa piuttosto che impegnarsi per crescere e cambiare. Se gli uomini si sentono attaccati, si metteranno naturalmente sulla difensiva».

Caso in questione: ho contattato circa una dozzina di uomini per questo pezzo, che conosco tutti abbastanza bene. La maggior parte di loro non voleva andare a verbale su questo argomento. È un peccato perché sono tutti uomini integri e leader nei rispettivi campi.

Il modo migliore per aiutare gli uomini a impegnarsi e impedire loro di ritirarsi è includerli nelle discussioni su come eliminare i pregiudizi sul posto di lavoro e formare rapporti di lavoro più sani con le loro colleghe.

Tema 3: Combatti per il cambiamento, ma celebra il progresso

Quando il Il Peterson Institute for Economics ha intervistato 22.000 aziende in tutto il mondo nel 2014, ha rilevato che 'quasi il 60% di queste aziende non aveva membri del consiglio di amministrazione di sesso femminile, poco più della metà non aveva dirigenti di C-suite donna e meno del 5% aveva un CEO donna'. Ha inoltre rilevato che le aziende con più donne in posizioni di leadership aziendale erano più redditizie. Le donne leggono statistiche come queste da decenni e spesso sembra che questi abissi non verranno mai colmati.

Come se la situazione dovesse essere resa ancora più insopportabile, negli ultimi due anni le donne hanno scoperto che c'è un'epidemia di aggressioni sessuali e molestie sul posto di lavoro. Mentre le storie di #MeToo continuano a inondare i titoli e i nostri feed di Twitter, milioni di donne si stanno rendendo conto che le loro storie sono molto più comuni di quanto pensassero. Questo ha solo aggiunto al senso di disperazione ed esasperazione.

Le donne hanno motivi più che sufficienti per essere frustrate dallo status quo, e questo ha portato a un forte senso di urgenza nel nostro paese. Ma non possiamo lasciare che questa urgenza si trasformi in impazienza.

Leviton fa un buon punto: 'La mia paura è che le donne che sperano rimangano deluse e non daranno abbastanza tempo per vedere realizzate le loro speranze e aspirazioni'. In un momento in cui siamo appollaiati sull'orlo di una rivoluzione, sarebbe un peccato.

Le massicce trasformazioni sociali richiedono tempo. Ken Kuznia è il fondatore e CEO di Reclutamento a bruciapelo , e traccia un parallelo tra la lotta per l'uguaglianza di genere e il movimento per i diritti civili: 'Sono fiducioso che la nostra cultura si evolverà e maturerà. Come per l'uguaglianza razziale, di certo non avverrà senza problemi di crescita.' Belsky ha fatto una connessione simile.

Il movimento per i diritti civili è istruttivo: mentre ci sono ancora grottesche disparità razziali nella nostra società (dai tassi di incarcerazione ai divari educativi), ciò non significa che la lotta per i diritti civili non abbia avuto un incredibile successo - dagli idranti e dai cani a Birmingham a un presidente afroamericano in meno di 50 anni. Allo stesso modo, guarda quanti progressi hanno fatto le donne in una sola vita: un secolo fa, le donne non avevano nemmeno il diritto di voto. E le donne non hanno iniziato a riversarsi nella forza lavoro fino agli anni '60 (sebbene abbiano svolto un ruolo importante nell'esplosione dell'attività industriale durante la seconda guerra mondiale).

Ora il 40% dei manager e quasi il 40% dei laureati MBA sono donne. Le donne costituiscono anche il 56% degli studenti universitari nei campus americani. Sebbene solo il 6,4% delle aziende Fortune 500 sia gestito da donne CEO, quella proporzione è il massimo storico . E non abbiamo mai visto uno sforzo più concertato per spostare le donne in posizioni di maggiore responsabilità professionale e autorità - in giro 90% delle aziende Fortune 500 dispongono di gruppi di risorse per i dipendenti, molti dei quali sono stati istituiti per consentire alle donne l'accesso a mentori femminili (come Visa Women's Network e PepsiCo's Women's Inclusion Network).

Sharon case ha figli

Niente di tutto ciò significa che le donne (e gli uomini) non dovrebbero lottare più duramente che possono per l'uguaglianza di genere. Ci sono ancora enormi disparità che devono essere ridotte e cambiamenti culturali che hanno un disperato bisogno di aver luogo. Non dovremmo mai perdere il senso di urgenza che ho menzionato sopra: è ciò che guida il progresso e ci ricorda quanto lontano dobbiamo ancora andare.

Incoraggio tutte le donne a discutere di questi problemi con un uomo che rispettano, che si tratti di un mentore, un collega, un amico o un familiare. Mentre è importante ascoltare le storie strazianti su predatori, bulli e abusatori seriali, è tempo di ascoltare anche le storie di alcuni bravi uomini. Invece di picchiare costantemente gli uomini con brutti esempi di cosa non fare, mostriamo loro come fare meglio.