Principale Attori Che fine ha fatto Yvette Mimieux? Dov'è lei oggi? Wiki

Che fine ha fatto Yvette Mimieux? Dov'è lei oggi? Wiki

Yvette Mimieux era un'ammirata attrice televisiva e cinematografica americana. Durante la sua carriera, ha ricevuto tre nomination ai Golden Globe per le sue interpretazioni di talento. Nel 1992, questa bionda attrice si ritirò da una carriera illustre. Conosciamo un po' meglio la donna.

Contenuti

Primi anni di vita e famiglia

L'attrice era Nato Yvette Carmen Mimieux nella contea di Los Angeles, California USA, l'8 gennaio 1942. Suo padre era il francese René Mimieux e sua madre, Maria Montemayor, era di origini messicane. Yvette ha due fratelli: un fratello il cui nome non è noto e una sorella di nome Gloria. Si presume che Yvette abbia avuto un'infanzia normale, ma non si conoscono dettagli su come sia cresciuta.

Yvette Mimieux

Pubblicato da Attrice cinematografica Su Giovedì 26 maggio 2016

Background educativo

Dell'educazione di Yvette, non si sa nulla, ma viveva a una distanza ravvicinata da Hollywood ed era una modella e vincitrice di un concorso di bellezza prima di firmare un contrarre con la MGM (Metro-Goldwyn-Mayer Studios Inc) nel 1959, all'età di 17 anni, saltando il college.

Carriera

La sua carriera iniziò effettivamente nel 1958, ma le sue apparizioni non furono accreditate fino all'anno successivo, con ruoli televisivi in ​​programmi come 'One Step Beyond' e 'Yancy Derringer'. Nel 1960, Yvette ha avuto il suo primo assaggio di recitazione cinematografica, in 'Platinum High School', prodotto da Albert Zugsmith, poi ha ottenuto il ruolo di Weena in 'The Time Machine', il film basato sul romanzo di H. G. Wells del 1895 dello stesso nome, che ha contribuito a metterla sulla mappa.

Successivamente, ha recitato nella commedia per adolescenti 'Where the Boys Are', un altro film in cui ha avuto modo di mettersi in mostra con le sue abilità recitative. Il film in sé non è stato un grande successo, ma ha comunque aiutato Yvette a raccogliere nuovi ed eccitanti ruoli, costruendo la sua carriera. Nel 1961, la bionda stella nascente ottenne un ruolo in 'I quattro cavalieri dell'Apocalisse', ma anche quel film non fu un successo e non fu aiutata quando fu impostata per far parte di un remake di 'The Clock', ma cosa che non è mai accaduta.

Nel 1962 Yvette ha avuto il ruolo centrale di una ragazza mentalmente disabile in 'Light at the Piazza', recitando accanto a George Hamilton e Olivia de Havilland, e anche se il film non è andato bene, è stata comunque ammirata da molti.

Ha avuto ruoli in vari film dopo questo, non tutti i successi: 'Il meraviglioso mondo dei fratelli Grimm' non è andato molto bene, 'Testa di diamante' è andato meglio e 'Giocattoli in soffitta' è stato molto più di un successo. Durante il suo contratto con la MGM, Yvette è stata guest star in due episodi di 'Dr Kildare': la sua interpretazione di donna affetta da epilessia è stata acclamata dagli spettatori, guarda caso è stata anche la prima persona a mostrare il suo ombelico alla televisione americana.

Nel 1964, ha interpretato un ruolo cameo nel ruolo di se stessa in 'Looking for Love'. Il suo ruolo successivo arrivò nel 1965 in 'Joy in the Morning', in cui Yvette interpretava l'interesse amoroso di Richard Chamberlain. Dopo aver lasciato la MGM, la sua carriera non si è fermata, poiché ha lavorato a un film western della Fox, 'The Reward' con Max Von Sydow nel 1965.

Poi ha recitato in 'Monkeys, Go Home' nel 1967, così come in 'The Caper of the Golden Bulls'. Sempre in quell'anno, ha recitato in 'The Desperate Hours', poi nel 1968 ha lavorato di nuovo con la MGM, questa volta con Rod Taylor nel film d'azione 'Dark of the Sun'. Yvette ha mostrato le sue capacità narrative con il concerto di musica classica dell'Hollywood Bowl. Ha anche recitato nel film del 1969 'Tre in soffitta' e nello stesso anno nell'acclamato film 'L'estate di Picasso' con Albert Finney.

L'anno successivo, Yvette è stata la protagonista femminile del film d'azione 'The Delta Factor', poi ha avuto un ruolo da protagonista nella serie TV di Aaron Spelling trasmessa tra il 1970 e il 1971, 'The Most Deadly Game'.

jpg

Fu in questo periodo che aveva anche un'attività di vendita di prodotti haitiani, mentre studiava anche archeologia, viaggiava spesso e sicuramente era una donna molto impegnata. Quella non è stata la fine della sua carriera di attrice, tuttavia, poiché Yvette ha recitato nei film per la televisione 'La morte prende le vacanze' e 'Black Noon'. L'anno successivo, è tornata sullo schermo, questa volta come hostess in 'Skyjacked' e nel 1973 ha recitato nel film di fantascienza della Fox 'The Neptune Factor'.

Tuttavia, in questo momento è rimasta disincantata dai ruoli offerti a lei e ad altre attrici. Lei era citato come dire che non c'è niente di complesso nei personaggi femminili dei film: sono oggetti noiosi o sessuali.

Ha persino citato in giudizio il suo agente dopo aver affermato che le aveva preso i soldi ma non le aveva fornito un lavoro cinematografico. A quel punto, scriveva da molti anni: racconti e articoli giornalistici. Ha anche scritto un thriller che è stato inviato da Aaron Spelling e Leonard Goldberg alla ABC, ed è stato trasformato in un film per la televisione - 'Hit Lady' - nel 1974.

Nel 1975 ha continuato la sua carriera di attrice, interpretando la seconda moglie di Rodolfo Valentino in 'La leggenda di Valentino', e ha anche recitato in un thriller canadese, 'Journey into Fear'. Negli anni successivi, ha avuto ruoli in 'Jackson County Jail', 'Snowbeast', 'Devil Dog: The Hound of Hell', 'Disaster on the Coastliner' e 'Ransom for Alice!'.

Nel 1979, Yvette faceva parte del film della Walt Disney Productions, ' Il buco nero ', ed è stata l'attrice protagonista in 'Circle of Power' nel 1981. È stata anche in 'Forbidden Love', 'Night Partners' e 'The Love Boat' tra il 1982 e il 1983.

'Obsessive Love' è un film del 1984 che ha co-scritto, co-prodotto e co-protagonista. Poi ha avuto un ruolo da protagonista nella serie televisiva di breve durata Berrenger's e un ruolo di supporto in 'The Fifth Missile'. '. Yvette è stata anche guest star nel film TV 'Perry Mason: The Case of the Desperate Deception' e 'Lady Boss' del 1992, che è stato il suo ultimo film. Si è ritirata dalla recitazione quest'anno. Secondo 'Rotten Tomatoes', Yvette dedicato la maggior parte del suo tempo a suo marito dal 1972, ma ha comunque costruito la sua carriera.

Hobby, cose preferite e fatti interessanti

Yvette amava tenersi occupata con le sue passioni di scrittura, danza e musica. Era una donna a tutto tondo con molti interessi al di fuori della recitazione. Con il suo terzo marito, Howard Ruby, possedeva un resort in Messico che molte celebrità visitavano per rilassarsi e trascorrere le vacanze.

Relazioni

Yvette ha mantenuto la sua vita privata qualcosa su cui la maggior parte delle persone immaginava. Il suo primo matrimonio, con Evan Engber, è stato in realtà un segreto per quasi due anni. Si sono sposati il ​​19 dicembre 1959, ma in seguito hanno divorziato. Nel 1972 ha sposato Stanley Dohen, che era un regista, ma anche questo matrimonio si è concluso con il divorzio nel 1985. Yvette ha sposato il suo terzo marito, Howard Ruby, che è stato il fondatore di Oakwood Worldwide, nel 1986, e apparentemente stanno ancora insieme .

Visualizza questo post su Instagram

Yvette Mimieux #YvetteMimieux #Attrice #Beauty #GoldenEraofHollywood #GoldenEtaofFilm #VintageHollywood #oldhollywoodglamour #oldhollywoodhair #oldhollywoodstars #TelevisionActress

Un post condiviso da I classici d'epoca (@the_vintage_classics_9921) il 30 gennaio 2020 alle 18:07 PST

Caratteristiche fisiche

  • Colore dei capelli: biondo
  • Colore degli occhi: blu
  • Altezza: 5 piedi e 5 pollici (1,63 m)
  • Peso: 119 libbre (54 kg)
  • Statistiche vitali: 33-24-33
  • Taglia scarpa: sconosciuta
  • Taglia del reggiseno: 36B
  • Segno zodiacale: Capricorno

Patrimonio netto

Il patrimonio netto di Yvette è stimato essere qualcosa di circa $ 5 milioni, accumulato dalla recitazione e dalle sue iniziative imprenditoriali.