Principale Icone E Innovatori In 1 frase, il cofondatore di Microsoft Paul Allen ha condiviso una semplice regola per la felicità permanente

In 1 frase, il cofondatore di Microsoft Paul Allen ha condiviso una semplice regola per la felicità permanente

Paul Allen è morto ieri per complicazioni da linfoma all'età di 65 anni. Come co-fondatore di Microsoft , ha contribuito a creare l'informatica moderna come la conosciamo. E in una frase nel suo libro di memorie del 2011 uomo delle idee , ha insegnato un'importante lezione di vita che tutti noi dobbiamo imparare.

Nell'estate del 1982, il co-fondatore di Microsoft Paul Allen sviluppò un orribile prurito dietro le ginocchia. Alla fine il prurito si è fermato, ma poi ha sofferto di sudorazioni notturne. Poi apparve una piccola protuberanza sul lato destro del collo. Allen, che aveva solo 29 anni, aveva sviluppato un linfoma.

Era anche nel bel mezzo di alcuni anni difficili in Microsoft. Bill Gates, l'altro co-fondatore, era notoriamente polemico: gli piaceva discutere di questioni tecniche finché non vinceva la logica più chiara. Steve Ballmer, duro quanto Gates, era recentemente entrato a far parte dell'azienda e aveva ricevuto una quota azionaria. La vita lavorativa di Allen era sia impegnativa che controversa.

con chi è sposato Edward Norton

Gates era famoso per aver trascorso lunghe ore in modo stravagante e aspettandosi che quelli intorno a lui facessero lo stesso. Secondo Allen, una volta Gates chiese a un ingegnere che aveva appena lavorato 81 ore in quattro giorni per completare un progetto importante: 'A cosa stai lavorando domani?' Allen aveva lavorato duramente al fianco di Gates, ma quando ha iniziato i trattamenti con radiazioni, non riusciva più a tenere il passo con quel ritmo frenetico.

A dicembre, Allen ha sentito parlare di lui tra Gates e Ballmer. Erano entrambi sconvolti dal recente calo della produttività di Allen e stavano discutendo i modi per diluire la sua proprietà di Microsoft emettendo stock option a se stessi e ad altri azionisti. Infuriato, Allen ha fatto irruzione su di loro e li ha affrontati per la loro slealtà, poi si è precipitato fuori. Ballmer e Gates si sono entrambi scusati e hanno detto che non avrebbero davvero portato a termine il loro piano per ridurre il valore delle sue partecipazioni. Si sono sforzati di persuadere Allen a restare. Ma Allen, nelle sue memorie, ha ricordato il suo processo di pensiero in quel momento:

'Se dovessi ricadere, sarebbe inutile, se non pericoloso, tornare allo stress di Microsoft. Se continuavo a riprendermi, capivo che la vita era troppo breve per trascorrerla infelice».

con chi è sposata Joanna Garcia

La vita è troppo breve per trascorrerla infelicemente. Che tu abbia o meno una diagnosi di cancro, è ancora vero. Anche quelli di noi che sembrano perfettamente sani non hanno idea di quanto tempo ci rimane su questa Terra, e sprecare anni di quel tempo limitato nel lavoro che ti rende infelice è semplicemente sbagliato. Necessità familiari, obblighi finanziari, scelte limitate nella tua area geografica o altri fattori possono costringerti a svolgere un lavoro che odi per un po' di tempo. Ma dovresti sempre cercare altre opzioni e non dovresti mai rimanere più a lungo del necessario. Il segreto della felicità per tutta la vita è sorprendentemente semplice, anche se non necessariamente facile da realizzare: non perdere più tempo di quello che puoi aiutare nelle cose che ti rendono infelice.

Allen, che è rimasto nel consiglio di amministrazione di Microsoft fino al 2000, ha scritto nelle sue memorie che Gates gli ha offerto il prezzo minimo di $ 5 per azione per acquistare le sue azioni Microsoft. Allen ha ribattuto che avrebbe preso non meno di $ 10 per azione. 'Assolutamente no', ha risposto Gates. Quella decisione ha reso Allen un miliardario quando Microsoft è diventata pubblica quattro anni dopo e ha ancora tutte le sue azioni. Il suo patrimonio netto quando è morto è stato stimato in poco più di $ 20 miliardi.

Fedele alla sua decisione di non vivere infelicemente, Allen ha speso saggiamente sia i suoi soldi che i restanti 35 anni della sua vita. Ha donato più di 2 miliardi di dollari per cause che andavano dall'eradicazione dell'Ebola al progresso della ricerca sul cervello, alla conservazione degli elefanti della savana africana, alla costruzione dell'irresistibile Museo della Cultura Pop al Seattle Center vicino al Ago spaziale . Ma ha anche speso parte di quei soldi per rendersi felice, ad esempio costruendo alcuni degli yacht più grandi del mondo e usandoli per esplorare relitti sottomarini, o acquistando il famosissimo Seattle Seahawks dopo che un ex proprietario ha minacciato di spostare la squadra in un altro stato.

Nonostante la difficile partenza di Allen da Microsoft e le sue critiche a Gates in uomo delle idee , i due sono rimasti grandi amici. Nel 2013, hanno persino ricreato una famosa foto di se stessi del 1981 al Living Computers Museum di Allen a Seattle. 'Il personal computer non sarebbe esistito senza di lui', ha detto Gates in una dichiarazione rilasciata poco dopo la morte di Allen. Lui continuò:

'Paul non si accontentava di avviare una società. Ha incanalato il suo intelletto e la sua compassione in un secondo atto incentrato sul miglioramento della vita delle persone e sul rafforzamento delle comunità a Seattle e in tutto il mondo. Gli piaceva dire: 'Se ha il potenziale per fare del bene, allora dovremmo farlo'. Questo è il tipo di persona che era.

quanti anni ha Kim Delaney

Paul amava la vita e coloro che lo circondavano, e tutti noi lo amavamo in cambio. Meritava molto più tempo, ma i suoi contributi al mondo della tecnologia e della filantropia vivranno per le generazioni a venire. Mi mancherà moltissimo.'

Che meraviglioso tributo. E un grande promemoria di quanto può essere bella una vita quando ti rifiuti di trascorrerla infelicemente.